I GRUPPI PARTECIPANTI

18° Raduno Folkloristico Internazionale di Galliate
Castello Visconteo Sforzesco
dal 1 al 9 luglio 2023

18° Raduno Folkloristico Internazionale di Galliate
Castello Visconteo Sforzesco
dal 1 al 9 luglio 2023


NUOVA ZELANDA
AUCKLAND 
 Cultural Group MAORI “ WHEIAO “
BOLIVIA
Santa Cruz de la Sierra
Ballet Folklórico “Tierra Nuestra”
REPUBBLICA MOLDOVA
Chisinau
Folklore Music and Dance Ensemble “MARTISOR”
GRECIA
Agrinio
Agrinio Folk Dance Group
CALABRIA
Catanzaro
Gruppo Folklorico "I Strinari di Calabria"
LOMBARDIA
Ferno (VA)
Frustatori Ferno
LOMBARDIA
Mortara (PV)
Associazione Sbandieratori “Gioco dell’Oca”
PIEMONTE
Galliate (NO)
Gruppo Folkloristico “Manghîn e Manghina”

NUOVA ZELANDA: Cultural Group MAORI “ WHEIAO “
da AUCKLAND

Nuova Zelanda Wheiao significa, nella sua forma più semplice, la luce del giorno, ovvero la creazione del mondo della luce. I membri del gruppo vivono a Kariotahi Beach a Auckland Aotearoa. Ogni membro Wheiao porta le proprie abilità e conoscenze di Te Ao Maori ( il mondo Maori ) sulla scena mondiale. Il gruppo promuove la comprensione culturale, invitando il pubblico a partecipare a un’esperienza pratica. Da oltre 50 anni il gruppo è un tesoro culturale di base, con straordinaria vitalità, passione, forza ed atletismo. Ha entusiasmato il pubblico in tournèe in tutto il mondo con una miscela unica di canzoni, danze e tradizioni Maori. Nuova Zelanda Wheiao mira a riflettere l’energia del popolo Maori portando il pubblico in un viaggio di scoperta e celebrazione, con la speranza di ispirare gli altri a gioire delle proprie tradizioni caratteristiche ad ogni esibizione, traendo la sua forza da armonie a voce piena, coreografie dinamiche ed appassionata interpretazione delle emozioni. Nuova Zelanda

../ Torna in alto /


BOLIVIA: Ballet Folklórico “Tierra Nuestra” da Santa Cruz de la Sierra

Bolivia Il Ballet Folklòrico “ Tierra Nuestra “è stato fondato il 6 agosto 2006 con la direzione del Professor Rodrigo Cayalo Franco. Nel 2012 vince il titolo di CAMPIONE NAZIONALE del Circuito BOLIVIA DANCE; e rappresenta la Bolivia a livello internazionale a Cordoba in Argentina dove riceve un premio per l’eccellenza artistica e come la miglior scuola di danza. Nel 2015 partecipa al CRYSTAL GLOBE CULTURE CENTRE EXPO nella città di Shangai in Cina. Bolivia Per la prima volta in Europa partecipa all’International Folk Città di Galliate. Accompagnato da strumenti e musica tipica dell’America Latina presenterà una serie di danze e canti che riprendono le tradizioni delle Ande, delle varie Regioni Boliviane e della America centro-meridionale.

Bolivia


 


REPUBBLICA MOLDOVA: Folklore Music and Dance Ensemble “MARTISOR” da Chisinau

Moldavia La popolazione laboriosa Moldova ha creato un ricco folklore musicale e di danza. Per secoli c’erano i portatori di spettacolo e musicisti “ Lautary “ Le loro tradizioni hanno continuato grazie a musicisti, cantanti e ballerini del Folk Music and Dance Ensamble “ Martisor “ Il suo nome deriva da una antica leggenda Moldova. Moldavia Il programma delle danze eseguite dal gruppo si basa su motivi coreografici unici raccolti da varie aree folkloristiche della Moldova. Martisor è stato pluripremiato in molti Festival di Folklore Internazionali e Nazionali. Ha partecipato a manifestazioni in molti stati di Asia, Africa ed in Europa. I propri musicisti hanno accompagnato il Gruppo che ha rappresentato la Repubblica Moldova alla ultima edizione dell’Eurofestival. Si deve venire alle esibizioni per godersi il temperamento della musica e le vigorose danze Moldove. Moldavia


 


GRECIA: GRUPPO DI DANZE GRECHE AGRINIO da AGRINIO

Grecia Il gruppo di ballo è stato fondato nel 1976 e fa parte del Centro Culturale della città di Agrinio ed è composto da persone di età da 8 a 50 anni. Il programma presenta autentici balli tradizionali provenienti da molte regioni Greche e con originali costumi folcloristici di ogni regione. Vengono presentati balli delle isole Greche di Naxos, Paros e Creta, oltre ad altri brani suonati flauto pastorale,il violino tubercolato e il liuto. Inoltre nel programma c’è anche il ballo greco più famoso “ Sirtaki - di Zorbas il Greco “ Grecia Gli abiti femminili sono generalmente molto semplici: partono da un abito di cotone al quale si sovrappone un gilet in lana senza maniche, al quale si possono aggiungere un grembiule, un copri-spalle ed un foulard. Anche per l’uomo è molto semplice: si parte con un indumento intimo bianco, pantaloni larghi a sbuffo ed una camicia bianca con sopra un cappotto senza maniche, una fascia in vita, una giacca ed un cappello con la nappa.

Grecia


 


CALABRIA: Gruppo Folklorico “I Strinari di Calabria”
da Catanzaro

Calabria Da oltre 40 anni alla ribalta, il Gruppo Folklorico “ I Strinari di Calabria “ è rapidamente entrato nel novero dei più brillanti Gruppi Folkloristici Italiani grazie alla propria accurata organizzazione ed al massimo rispetto delle Tradizioni Popolari attraverso una rigorosissima trasposizione scenica. Caratteristica principale del repertorio è, indubbiamente, la sua organicità, che permette di non trascurare alcun aspetto dell’antica vita sociale, evidenziando tutti i momenti del quotidiano: lavoro e festa, gioia e dolore, amore e dispetto, fatica e protesta. Calabria Gli abiti indossati dal Gruppo nel corso delle esibizioni si ricollegano alla tradizione Calabrese più autentica: quelli femminili, è l’abito della festa delle popolane Catanzaresi risalenti la XV secolo; quelli maschili, accanto ai costumi della festa dei popolani, un costume da pecoraio di antichissima memoria. Gli strumenti utilizzati dall’orchestra sono quelli legati all’antica cultura musicale Calabrese: fisarmoniche,organetto,mandolino,chitarra,fischietto,tamburo e tamburelli.

Altre informazioni: http://www.istrinaridicalabria.eu/


LOMBARDIA: Gruppo Folkloristico “Frustatori Ferno”
da Ferno (VA)

Frustatori Il Gruppo Folcloristico Frustatori Ferno APS è nato a Ferno (VA) nell’autunno del 1984, in occasione del Palio di san Martino, che in quegli anni, vedeva coinvolto tutto il paese. Un tempo, i carrettieri erano abilissimi nell’agitare le fruste e farle schioccare per ottenere l’obbedienza degli animali da traino. Oggi lo spettacolo dei Frustatori, propone quest’ antica abilità come esibizione gestuale e sonora. Allegra e di grande effetto, consiste nel produrre rapidi e secchi schiocchi di frusta, a tempo di musica, armonizzati con l’accompagnamento musicale. Durante le varie esibizioni i Frustatori si alternano nella realizzazione di figure artistiche, spesso molto dinamiche e articolate, che creano a spettacoli ricchi di coreografie. Anche i costumi utilizzati s’ispirano all’abbigliamento degli antichi carrettieri: uomini e donne vestono con camicia, gilet e pantaloni di velluto.

Altre informazioni: http://spazioinwind.libero.it/frustatoriferno

 

LOMBARDIA: Associazione Sbandieratori “Gioco dell’Oca”
da Mortara (PV)

Gioco dell’OcaL’uso di lanciare la bandiera nacque dall’esigenza di rendere noti e visibili i comandi per muovere le schiere, nelle battaglie d’un tempo lontano. Subito, l’abilità dei lanciatori di bandiere divenne anche gioco e spettacolo dove, dai lanci più alti e dalla ricaduta delle bandiere, ognuno traeva i presagi più disparati.
L’associazione Sbandieratori “Gioco dell’Oca” Città di Mortara, è sorta nel 1969, in occasione del Palio cittadino le cui origini risalgono ai tempi di Ludovico Sforza detto “il Moro”, Duca di Milano. Indossa costumi di foggia quattrocentesca, in velluto con bordure d’oro e guarnizioni di pietre dure e perle.
Con la partecipazione tenace di molti giovani, ripropone gli antichi Giochi di Bandiera, dove tutti i movimenti e le coreografie eseguite sono frutto di severe ricerche storiche e di duri allenamenti. Perciò, gli Sbandieratori di Mortara, sin dall’origine, hanno rappresentato una parte rilevante di una delle più antiche tradizioni popolari italiane.
Significativa la partecipazione ai festeggiamenti per il bicentenario della rivoluzione francese del 1989 ritenuta la più grandiosa manifestazione mai tenutasi a Parigi.


PIEMONTE: Gruppo Folkloristico “Manghîn e Manghina”
da Galliate

Il Gruppo Folkloristico Manghin e Manghina di Galliate da 50 anni porta le tradizioni locali,Novaresi e Piemontesi in tutte le regioni Italiane ed in quasi tutti gli Stati Europei ed inoltre ha fatto due Tournèe in Messico ed Argentina.
Manghin e Manghina Negli anni dispari organizza da 35 anni il Raduno Folkloristico Internazionale, la prossima edizione sarà dal 1 al 9 luglio 2023 con la partecipazione di un Gruppo Maori dalla Nuova Zelanda, Cornamuse Scozzesi, Balletti di danza da Argentina e Grecia, un Gruppo dalla Calabria e due dalla Lombardia.Sarà ancora una volta un impegno molto gravoso e si spera in una buona partecipazione della popolazione ed in una sensibilità ad aiutare a coprire le importanti spese previste.